Friday, September 21, 2007

Puritano Proibizionista? Si, grazie.

Premessa: Queste sono le mie percezioni su quello che mi circonda qui in negativo e comunque mi sto divertendo un mondo nonostante tutto questo.

Tutti (o piu' o meno) immaginiamo gli Stati Uniti un paese molto libero,
dal punto di vista della mentalita', con gli orizzonti allargati nonostante sappiamo le varie limitazioni che hanno in base all'eta', il potere del loro governo, ecc...........MA:
  • Sull'alcool, non c'e' bisogno di dire nulla apparte le solite cose, non possono bere e acquistarne fino a 21 anni, non che sia sbagliato o che io voglia giudicare perche' sinceramente non mi tocca ma mi ricorda vagamente il proibizionismo dei ruggenti anni 20; ma un problema piu' grande lo fanno le sigarette, ribadisco che sono daccordo con il diffondere notizie al riguardo di malattie e ecc. causate dal fumo perche' lo sapete non lo sopporto ma tuttavia io non ho mai guardato male nessuno perche' fumava. Qui, le 5 o 6 persone che ho visto in tutto fumare sono trattate come specie di appestati. Ok e' un bellissimo risultato che ci siano pochi fumatori ma non siamo in un paese libero?? Chi fuma, deve essere ben informato ma poi sta a lui la scelta. Qui non e' cosi, ma su alcol e sigarette puo' anche passare tanta severita'.
  • Parliamo adesso di discoteche. La cosa migliore che si puo' fare qui e' non dire che vai in discoteca ne tanto meno che fai la cubista (tipo feste Prince o Crystal o Vattelapesca, nulla di stravagante), come nel caso di una mia amica, Stella, che e' anche lei qui nel Michigan. -Stava raccontando alla sua sorella ospitante(16 anni) che faceva la cubista quando questa e' scoppiata a piangere correndo dalla madre, la madre ha poi spiegato a Stella che la cubista qui e' intesa come una stripper.- Questo perche'??? Perche' non esistono le discoteche. E se esistono sono solo frequentate da gente adulta e nelle grandi metropoli. La febbre del sabato sera quindi e' un falso mito.
  • Orari. E' tutto spostato in dietro di un paio di ore. La mia scuola comincia le lezioni alle 07.30, il mio pranzo e' alle 10.55, la cena alle 5.30/6.30pm ma tutto questo non e' un problema. Il sabato sera forse un po' di piu' per esempio quando ti accorgi che tutto finisce (feste, uscite per negozi-sono sempre aperti-, cinema) guardi l'orologio e vedi che sono le 10.30/11pm, e si li si che mi turba. Comunque al massimo mezzanotte e non c'e' piu' nessuno in giro, non e' per la delinquenza-paesino troppo piccolo- non e' perche' gli adolescenti non possono guidare dopo la mezzanotte-neanche adulti ci sono- e' la loro cultura.
  • Sono tutti molto ma molto religiosi. Ci sono tanti vari tipi di chiese e ognuno con le sue attivita'. La Chiesa sembra tipo un rito qui, una cosa da fare assolutamente. Non ci vai proprio?? Non sei religioso?? Sei un appestato o considerato "un tipo strano". Ma questo punto e' abbastanza relativo al modo in cui voglio farvi capire la loro mentalita'. Chiusa. Piu' chiusa della nostra.
  • Scuola. E' qui che si capisce veramente lo spirito puritano. Tatoo: pochi li hanno e chi li ha viene fotografato e pubblicato sul Year Book, in quello dell'anno scorso c'e' un intera pagina dedicata ai tatoo e piercing ma in altre scuole se li hai devi coprirli/toglierli; Piercing (anche quelli che non sono tradizionali nelle orecchie) : voglio solo raccontare questo episodio "Una ragazza della mia classe di storia con un piercing sul labbro vedendo che guardavo in quella direzione (in realta' mi ero incantata) mi fa: "Ma in Italia ce ne sono di persone con i piercing?" "Si, certo. E' abbastanza comune." "(Con faccia tipo sconvolta) Si?? Davvero?? E nessuno dice niente??" ( ... ) ; l'Abbigliamento poi non osare avere una maglia smanicata durante educazione fisica o una canotta- ed io che ne ho portate ben 23 di canotte, le uso sempre-perche' non si puo', pance di fuori incluse ma le mini-minigonne e i mini pantaloncini ammessi. Perche'? Ah non lo so.
  • Il tasto piu' dolente di tutti: i ragazzi. Allora, voglio essere chiara e diretta, qui se una ragazza anche solo esce con un ragazzo piu' grande di 2 o 3 anni e' strano e inusuale, se invece una ragazza anche solo esce con un ragazzo di 4 o 5 anni piu' grande e' una di facili costumi. Perche'? Perche' i ragazzi piu' grandi hanno piu' esperienza e quindi potrebbero indurti a perdere la retta via. La domanda e': ma quelli della mia stessa eta' o di 1 o 2 anni piu' piccoli no??? E questo punto, per la loro mentalita', e' proprio un tabu'.

Nonostante tutto questo, qua si e' tutto diverso ma mi sto adattando e scoprendo tutto un altro modo di vivere. Diverso, con qualche difficolta' ma con splendide novita' e spunti dal quale prendere esempio. Quando tornero' sicuramente apprezzero' molto di piu' la mia "indipendenza italiana" che fino ad ora non avevo capito essere un lusso. Comunque per un sacco di altre cose loro sono avanti 1000 miglia rispetto a noi: technologia, tradizione, patriottismo, sicurezza e possibilita' e ambizioni lavorative.

2 comments:

  1. Hahahahah, ma allora è vero quello che si dice dei puritani! Pensa se quella sedicenne lacrimosa mettesse piede in una nostra discoteca, tipo Tabata o Patio. Credo che mi divertirei da matti a esporre con un sorriso le mie idee atee davanti a qualche bigotto allibito.

    Che babbei.

    Best wishes ;)

    ReplyDelete
  2. Costanza8:27 PM

    Ciao Veronica!
    ho appena letto il tuo spassosissimo racconto sul blog con mia figlia che come sai e' stata in America 12 anni fa. Ti mando il suo commento: "che acuta osservatrice! ma allora non è cambiato proprio niente in questi 12 anni!! Gli americani sono sempre uguali..."
    ciao da Costanza e Elisa

    ReplyDelete

Tell me what you think...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...